• Prezzo
    da € 16.500
    a € 21.750
    Confronta
  • Lunghezza
    361 cm
  • Larghezza
    160 cm
  • Altezza
    149 cm
  • Posti
    5
  • Bagagliaio
    da 255 dm3
    a 1.010 dm3
  • Massa
    da 985 kg
    a 991 kg

Perchè comprarla

La piccola cinque porte (e cinque posti) coreana, aggiornata per il secondo semestre 2015, misura 3,6 metri in lunghezza e come il resto della nuova gamma Kia, esibisce un discreto livello sia per stile che per finiture, specie rispetto alla vecchia guardia delle connazionali. In mezzo al combattuto segmento non “spicca” sotto alcun punto di vista, ma si difende per il rapporto qualità prezzo e gli oneri di gestione, forte di buona affidabilità e sistemi non troppo ricercati ma funzionali. Non ci sono estremi di prestazione, indole sportiva o personalizzazione estetica, come su certe piccole premium, nemmeno tecnologia esagerata a bordo, ma la base tecnica sposata alla linea pulita è ben funzionale per l’uso urbano, senza pretese modaiole e.. Tra i plus la garanzia di sette anni non è cosa da poco. Pur recentemente arricchita nelle dotazioni, il cambio è disponibile solo manuale.
Pubblicità
Ultimi video sulla Kia Picanto
6.5
Valutazione
AutoMoto.it
Ce l’hai? Vota subito
  • Motorizzazione singola e onesta, 1.0 tre cilindri benzina, Euro6, con la possibilità del GPL se gradito pensando a percorrenze elevate (ma non a piena velocità in autostrada). Due gli allestimenti, con quello base per risparmiare senza pretendere e il successivo consigliato per non pentirsi poi della carenza di elementi talvolta utili (come fendinebbia e Bluetooth) o qualche minima finitura, con poca differenza prezzo. Cinque le colorazioni, senza sbizzarrirsi troppo.
  • La piccola coreana viene facilmente commercializzata sul fronte dell’usato anche se non gode degli stessi apprezzamenti riservati a certe europee di storico appeal, capaci di miglior tenuta valore sia quando “fresche” sia nel lungo termine. Data per scontata una buona affidabilità dei semplici sistemi usati, solo minima cautela per eventuali manutenzioni delle versioni a doppia alimentazione, ben diffuse in Italia, per il resto dignitosi affari in acquisto, volto al risparmio.
  • Da quando è arrivata per la prima volta sulle strade a oggi ne ha fatti di progressi, Picanto, avvicinandosi al target europeo. La piccola city car coreana (segmento A) nasce nel 2004 pensando ai mercati globali, incarnando i dettami classici di una utilitaria compatta per uso urbano, con dimensioni contenute, motore e trazione anteriori, in salsa Kia: ovvero semplicità ed efficienza. Il pianale è condiviso con altri modelli, Hyundai, allestito senza soluzioni “di frontiera” badando piuttosto alla convenienza. Dopo due aggiornamenti (2007 e 2010) e oltre 50.000 esemplari venduti nel vecchio continente, l’attuale seconda generazione, in vendita dal 2011, è allineata all’identità più fresca del marchio e pur non avendo ambizioni premium avvicina i gusti europei, secondo i dettami del team di progetto basato in Germania (la produzione rimane in Corea, a Seosan). In funzione del mercato di sbocco, la piccola coreana cambia nome (es. Morning) ma non troppo sostanza, salvo varianti di motore e carrozzeria (tre o cinque porte).
  • Marca Kia
    Modello Picanto
    Segmento Tre volumi
    Inizio produzione 2004
    Prezzo da 16.500 € a 21.750 €
    Massa da 985 kg a 991 kg
    Lunghezza 361 cm
    Larghezza 160 cm
    Altezza 149 cm
    Bagagliaio da 255 dm3 a 1.010 dm3
Pubblicità